Sistema Lavoro Istruzione e Formazione Professionale
Task force anticrisi - lavoratori

COS’E’ LO SPORTELLO ANTICRISI

La Provincia di Arezzo ha istituito uno sportello Anticrisi presso il Centro per l’impiego di Arezzo.
Questo servizio dà informazioni ad aziende e lavoratori inerenti le iniziative intraprese dalla Provincia di Arezzo, Regione Toscana, Comuni ed enti del territorio sulle misure anticrisi.

A CHI SI RIVOLGE
 
LAVORATORI IN SITUAZIONI DI DISAGIO E LAVORATORI LICENZIATI IN MOBILITA’, CASSA INTEGRAZIONE ORDINARIA STRAORDINARIA O IN DEROGA O AVENTI DIRITTO ALL’INDENNITA’ DI DISOCCUPAZIONE

INTERVENTI PREVISTI PERI  LAVORATORI

  • Informazioni ed assistenza in merito al microcredito 
  • Attivazione di interventi di politica attiva a favore dei lavoratori che perdono o rischiano di perdere il posto di lavoro
  • Informazioni su iniziative promosse da Provincia di Arezzo, Regione  e Comuni e altri enti del territorio a sostegno di  lavoratori e delle famiglie in situazione di forte disagio economico
  • Interventi per il sostegno dei lavoratori in particolari situazioni di disagio familiare.

La Provincia di Arezzo insieme alla Camera di Commercio ha istituito un apposito fondo per il sostegno ai lavoratori delle aziende ubicate nel territorio provinciale e con posizione aziendale c/o sedi Inps della prov. di Arezzo che hanno maturato il diritto alla mobilità o alla Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria o Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria o Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria in deroga o di trattamento di disoccupazione. Scopo è l’ANTICIPAZIONE del trattamento economico che il lavoratore vanta nei confronti dell’Inps.

Vi possono accedere coloro che rientrano in una delle seguenti casistiche:

  • lavoratore monoreddito

  • lavoratori in particolari situazioni di disagio familiare; in particolare per i nuclei familiari che percepiscono più redditi saranno ammessi coloro che:
    1) hanno una rata di mutuo o affitto superiore a 400 euro/mese
    2) più di due figli a carico
    3) hanno nel proprio nucleo familiare una persona portatrice di handicap maggiore del 67%
    4) hanno nel proprio nucleo familiare una persona non autosufficiente
    5) altre situazioni di disagio da dimostrare

Il fondo è gestito in collaborazione con le Banche che hanno aderito al Protocollo d’intesa con la Provincia di Arezzo.
Le Banche aderenti, a richiesta del lavoratore, concederanno finanziamenti individuali in frazioni mensili per un massimo di 10.000 euro.
La Provincia di Arezzo si farà carico delle spese dei bolli di legge e degli interessi, fino ad esaurimento dell’apposito fondo costituito.
I lavoratori rientranti nelle categorie sopra riportate si dovranno rivolgere allo sportello anticrisi per l’istruttoria della domanda.

LE BANCHE CHE HANNO ADERITO AL PROTOCOLLO
- Banca Popolare di Cortona
- Banca di Anghiari e Stia
- Banca Valdichiana Credito Cooperativo
- Bancasciano Credito Cooperativo
- Banca Monte dei Paschi di Siena
- Banca Etruria
- Banca del Valdarno Credito Cooperativo

LO SPORTELLO: DOVE SI TROVA E ORARI DI APERTURA
Lo sportello si trova presso il Centro per l’Impiego di Arezzo viale Piero della Francesca, 13.
L’orario di apertura al pubblico è il seguente:
Lunedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00
Martedì e Giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 15.30 alle ore 16.30.



POR-FSE - Fondo Sociale EuropeoFSE - Investiamo nel vostro futuro
Unione EuropeaRepubblica ItalianaRegione Toscana





ARTEL - Arezzo Telematica
SEDI CENTRO IMPIEGO - PROVINCIA DI AREZZO
Task Force Anticrisi
Eures
Link Veloci